Home / Curiosita / Il “Tarì”, una moneta tutta napoletana

Il “Tarì”, una moneta tutta napoletana

141164_0_1Amalfi, nell’epoca della sua indipendenza, iniziò la coniazione di una propria moneta aurea, il tarì.
Si trattava di una moneta che imitava nel modulo, ed anche esternamente, nelle iscrizioni, le monete musulmane.
Il fatto che Amalfi , primo fra tutti gli stati italiani, abbia sentito il bisogno di coniare monete auree, destinate nel medioevo, al grande commercio internazionale, ci mostra chiaramente quanto dovessero essere sviluppati i suoi traffici, mentre l’avere seguito il modello musulmano, e non quello bizantino, induce a credere che i rapporti commerciali fossero più sviluppati nella prima che nella seconda direzione; ed a proposito di questioni monetarie è significativo il fatto che il papa Giovanni VIII, quando vuole comprare l’amicizia degli amalfitani, li paga con moneta musulmana.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

'
x

Check Also

I Misteri del Monastero di Santa Chiara: il fantasma della regina Giovanna

La cittadella francescana voluta da re Roberto d’Angio’ e da sua moglie Sancia di Maiorca ...

O’ Munaciello

La storia de O’ Munaciello ha origini antiche, la sua figura è vestita di  leggende ...

La Strega di Port’alba

Uno dei tantissimi racconti che si tramandano oralmente in questa parte della città narra della ...

Napoli da Cima a Fondo: Dal Vomero alla Pignasecca

DA CIMA A FONDO Itinerario Vomero – Pignasecca : Un percorso in discesa verso la ...

Tour Napoli: A’ pizz, o’ mandulin’, o’ presep’ e Pullecenella

A’pizz, o’ mandulin’, o’presep’ e Pullecenella Napoli è una delle principali città d’arte d’Europa, tuttavia, ...