SEGUICI SU:

+39 373 9042367
Top
 

Lenor alla Galleria Toledo

Lenor alla Galleria Toledo

NAPOLI – Galleria Toledo – 25, 26, 27, 28* aprile 2013
una iniziativa realizzata in collaborazione con Kolibrì
nell’ambito del progetto MA(D)RI

* tutti i giorni alle 21,00, domenica alle 18,00

Sono nata il 13 gennaio 1752. Non riconoscerò d’essere guidata dalla Giustizia più che dall’amore, perché la giustizia è anche una forma d’amore.

Introdotti da un racconto di Enza Piccolo e guidati dalle voci di tanti illustri ammiratori (da Enzo Striano a Dacia Maraini, da Susan Sontag a Maria Antonietta Macciocchi), abbiamo conosciuto Eleonora de Fonseca Pimentel. L’incontro è stato folgorante. Portoghese d’origine, napoletana d’adozione, Eleonora fu poetessa, scrittrice e una delle prime donne giornaliste in Europa. Una figura decisiva per la storia del nostro paese ed in particolare del sud. Protagonista nei moti partenopei del 1799 e di quell’effimera repubblica meridionale, condusse un’esistenza esemplare, appassionata e faticosa, che ci parla ancora oggi, con grande forza, di libertà e giustizia, di amore e dignità. Gli straordinari sommovimenti che stanno mutando il profilo di paesi come l’Egitto e la Siria, la crescente indignazione che anima movimenti europei, il disagio che attraversa l’Italia, disegnano un panorama in cui la storia di questa donna, insieme a quella di molti suoi compagni di viaggio (moltissimi i pugliesi, da Emanuele De Deo, a Ignazio Ciaia, a Ettore Carafa), sembra collocarsi perfettamente. Questo spettacolo prova ad evocarne il senso.
Eleonora combatté sino al patibolo la volgarità e l’inganno, l’ignoranza e la barbarie. Raccontarla significa non solo rendere omaggio ad una grande antenata, ma invitarla a guidarci ancora sul sentiero di questo tempo difficile.





Commenti
You don't have permission to register