Home / Eventi / Napoli un futuro da Smart Cities

Napoli un futuro da Smart Cities

Smart CitiesFinalmente ci siamo.

L’anno scorso con un decreto ministeriale il MIUR aveva attivato e presentato una linea di intervento molto innovativa ovvero quella che  intendeva promuovere e finanziare nelle Regioni chiamate Convergenza, tra cui la Campania, progetti inerenti lo sviluppo delle cosidette Città Intelligenti, le Smart Cities.

La presentazione del progetto fu fatta ad aprile presso la Mostra d’Oltremare di Napoli e vide una fortissima adesione sia dei cittadini che della pubblica amministrazione. Le parole dell’assessore Caldoro, durante la conferenza stampa, riassumono

l’importanza di questo progetto: “Questo bando è un’opportunità che darà possibilità di lavoro a tanti giovani di questa regione. E’ una sfida da affrontare. Noi siamo i leader in termini di investimenti Pil, la Campania può vantarsi, con questo bando abbiamo già definito le aree di interesse e le priorità che sono le imprese e i cittadini“.

Attorno a questo intervento si è mossa una vera Task Force che ha visto impegnate moltissime imprese, università ed enti pubblici che hanno dato vita a  moltissimi progetti illuminanti nei più disparati ambiti.

Sono state elaborate soluzioni all’avanguardia per rispondere a tutte le esigenze delle new community urbane. Il ministero aveva già individuato degli ambiti strategici tra i quali la Smart mobility, Smart health, Smart education, Cloud computing technologies per smart government, Smart culture e Turismo, Renewable energy e smart grid, Energy Efficiency e low carbon technologies, Smart mobility e last-mile logistic e Sustainable natural resources (waste, water, urban biodiversity).

Tra tutti le idee che sono pervenute al ministero (circa 100), sono state scelti 8 progetti che  verranno finanziati.

Questo intervento del ministero rientra nelle attività dei progetti PON per la Ricerca e la competitività 2007-2013 che hanno come obiettivo quello di promuovere, per mezzo di una quota dei fondi strutturali europei (circa 6mld di euro), lo sviluppo economico e sociale di alcune aree disagiate del Sud Italia.

Per rappresentare in maniera simbolica l’intento di questo progetto è stato scelto un albero, che traendo il “nutrimento” dagli specifici interventi di miglioramento, restituisce col tempo i suoi “frutti” fondamentali alla realizzazione degli obiettivi di crescita e sviluppo.

Non ci resta quindi che aspettare che questi progetti

si realizzino e sostenere fortemente queste iniziative, vi consiglio di guardare il video e condividerlo sui social network, in modo da creare una Napoli sempre più innovativa e all’avanguardia. Napoli si prepara a diventare una città intelligente, così come lo  sono già i suoi cittadini.

Video dell’iniziativa

Articolo Sponsorizzato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

31 ottobre: Cena con Delitto- Delitto o Vizietto?

Lunedì 31 ottobre 2015 ore 21,00 presso la Taverna Vic’ Street Delitto alla Taverna ” ...

Il Sabato napoletano a Vic’ Street

Rassegna dei  Sabato Ogni Sabato a partire da Sabato 08 Ottobre 2016  ore 21,30 presso ...

1001 e un Venerdì: Il Medioriente a Napoli

Rassegna dei  Venerdì 1001 e un Venerdì Ogni Venerdì a partire da Venerdì 07 Ottobre ...

Sabato 8 ottobre: Festa dei 17 Anni di Vic’Street

Festa dei 17 Anni di Vic’Street Sabato 08 Ottobre 2016  ore 21,30 presso il Vic’ ...

Venerdì 9 Settembre: Un Mondo di Danze al Vic’ Street

Un Mondo di Danze  Venerdì 09 Settembre  ore 21,30 presso il Vic’ Street in via ...