SEGUICI SU:

+39 373 9042367
Top
 

Pasqua Napoli 2014, viaggio nella musica

Pasqua Napoli 2014, viaggio nella musica

A Pasqua Napoli 2014 è una esplosione di musica. Concerti per celebrare grandi musicisti in musei, cappelle, palazzi e chiese e per offrire appuntamenti artistici interessanti

Pasqua Napoli 2014

Cappella San Severo, con una delle opere più famose al mondo, il Cristo Velato, celebrerà con due concerti martedì 15 aprile, ore 20.00, e martedì 22 aprile, ore 20.30, i 400 anni dalla morte di Carlo Gesualdo da Venosa e i 300 anni dalla nascita di Niccolò Jommelli. Il concerto del 15 aprile, organizzato in collaborazione con il Goethe-Institut di Napoli, vedrà protagonista l’Ensemble vocale Bessiner Kammerchor in ‘Dal profondo_scena del crimine: Napoli’. Il secondo appuntamento, in collaborazione con l’Associazione Discantus, prevederà l’esecuzione dell’Agonia di Gesù Cristo da parte di Coro Vocalia_Ensemble Discantus per la direzione di Luigi Grima.
Dal 17 aprile al via il Festival internazionale della musica del ‘700 con 10 appuntamenti in diversi siti. Nella Cappella Palatina di Palazzo Reale, giovedì 17 aprile, ore 17, il taglio del nastro sarà affidato al Quartetto Gagliano ne ‘Le ultime sette parole di Cristo sulla Croce’. Il venerdì santo, ore 17.30, sala dei Baroni del Maschio Angioino, sarà la volta dello ‘Stabat Mater’ con l’Orchestra da Camera di Napoli, che si esibirà nuovamente a Pasqua, ore 11, nella Cappella Palatina Palazzo Reale, in un concerto di musiche di Giovan Battista Pergolesi e Domenico Cimarosa. Sabato 19 e lunedì 21, il primo ore 20.30-il secondo ore 10 al Centro Domus Ars via Santa Chiara, ci saranno un concerto dedicato a Niccolò Jommelli, nel trecentesimo anniversario della sua nascita, e di Edoardo Catemario in ‘Barocco Napoletano’, martedì 20 il ‘New Scarlatti Jazz Project’ suonerà alle 17 al Maschio Angioino, mercoledì 23 l’opera buffa ‘Morano e Rosicca’ sarà in scena al Centro Domus Ars via Santa Chiara, ore 20.30, mentre venerdì 25 le musiche del Quartetto Atom saranno ascoltate, ore 17, al Museo Archeologico. Il Festival, infine sarà chiuso sabato 26 aprile da due appuntamenti: ore 17 ‘Le danze alla Corte di Re Ferdinando’ e il concerto di musica popolare di Carlo Faiello ‘Mozart alla corte di Pulcinella’ presso il Museo Archeologico.
La Chiesa Luterana di via Carlo Poerio sarà la location dei ‘Concerti di Primavera’, giunta alla sedicesima edizione. Il primo appuntamento è per mercoledì 9 aprile, ore 20.30, con il Quartetto ‘Mitja’, Giorgiana Strazzullo e Sergio Martinoli ai violini, Carmine Caniani alla viola e Adriano Melucci al violoncello. Il concerto, ingresso libero, propone tre celebri pagine della letteratura quartettistica: ‘The Bird op.33 n.3’ di Franz Joseph Haydn, ‘Quartetto op.95’ detto ‘Serioso” di Ludwig van Beethoven e ‘Quartetto op.96’ detto ‘Americano’ di Antonin Dvořák.
Mercoledì 16 aprile, ore 20.30, è in programma il recital di Aldo Ragone dedicato a pagine di Chopin, Schumann, Wagner, Brahms e Scriabin, autore del quale il pianista è considerato uno specialista. La Chiesa Luterana, ore 20.30, ospiterà un momento dedicato alla prosa con il collettivo ‘Teatro in Fabula’ in scena mercoledì 23 aprile con ‘Le 95 tesi. Una storia di Lutero’, elaborato su testi di John Osborne, Roland H. Bainton e Luther Blissett, per la regia di Giuseppe Cerrone e Antonio Piccolo. Mercoledì 30 aprile, ore 20.30, sarà di scena un giovanissimo talento del panorama campano, la violoncellista salernitana classe 2002 Martina Tranzillo che eseguirà un programma di ampio respiro con ‘Sonata op.38 n.1’ di Bernhard Romberg, ‘Suite n.1 in Sol’ di Johannes Sebastian Bach, ‘Studio n.6’ di Jean Louis Duport, ‘Concerto in Si bemolle maggiore’ di Luigi Boccherini e ‘Polonaise da concerto’ di David Popper. La rassegna si concluderà lunedì 12 maggio, ore 20.30, con la serata di premiazione del quattordicesimo ‘Concorso di composizione’.

Commenti
You don't have permission to register